Groninga

La capitale olandese delle biciclette

Groninga, Groningen in lingua originale, è una città capoluogo dell’omonima provincia in Olanda. È conosciuta in tutto il mondo per le sue architetture moderne e per la sua rinomata università. Al di là del centro è possibile trovare una fiorente comunità agricola, dove l’unico mezzo utilizzato è la bicicletta.

“Solo nel cuore della città esistono 145 chilometri di piste ciclabili che gli studenti sfruttano ogni giorno per recarsi all’università.”

Si tratta di una città molto giovane, dove la popolazione sotto i 35 anni rappresenta la metà del totale. Come molti paesi del nord Europa, risulta anche essere un luogo molto felice, dove lo stress è sotto i livelli di molti altri Stati. Groninga è perfetta per una vacanza all’insegna del relax e della cultura. Il centro storico infatti, offre la possibilità di visitare molti musei, ma anche edifici storici dalla grande bellezza.

Agli albori, Groninga, era solamente un villaggio di contadini dediti alle attività agricole. Nel medioevo divenne un importante snodo commerciale, ma le guerre distrussero gran parte dell’antico borgo. Fra i principali luoghi d’interesse da visitare nel centro storico, oggi vietato alle automobili e quindi completamente pedonale e ciclabile, vi è la piazza del mercato. Grote Markt è il luogo dove si trovano i più importanti edifici della città. La chiesa di San Martino con il suo famoso campanile Martinitoren è una delle attrazioni più visitate.

“Il marchio italiano è giunto sino a qui, grazie all’architetto Mendini, che ha progettato il museo di Groninga.”

Situato nei pressi della stazione centrale, è una delle prime opere che si può ammirare una volta giunti in città. Una composizione architettonica che si ispira all’interazione di diverse arti, che è proprio quello che poi si ritrova al suo interno. La Piccola Amsterdam del Nord, così viene anche chiamata, riesce ad unire la modernità alla storia, in un connubio dove i canali scandiscono il ritmo delle giornate. 

Recentemente è riuscita a far valere il suo nome anche in ambito gastronomico. Sono molti ristoranti che offrono la possibilità di degustare il cibo tipico e locale. La cucina olandese offre vari spunti culinari, ma assolutamente da non perdere è il pane di segale con aringa cruda e cipolle; è la colazione tradizionale insieme ai pancake e alla torta di mele. Per un pranzo sostanzioso, il piatto adatto è lo Stamppot; salsiccia affumicata con purea di patate e verdure in base alla stagionalità, ricoperto da salse della casa.

CONTRIBUTOR

Patrizia, born in 1992, graduated in Architecture at the Politecnico of Milano. I’ve always loved this world of stories, stories and construction techniques, but what really didn’t convince me was the idea of spending my life between subway trips, fixed schedules, patterns and habit. It was exactly in front of the possibility of having a permanent contract that I decided to leave for America. To do what, you may be wondering? To realize the first of my many dreams: being a cook. And here I am, writing stories of my travels, of the people I met during my transoceanic trips and handing down the recipes of the dishes I taste around the world.

follow me

YOU MAY ALSO LIKE

Comments are closed

DAYS

0

HOURS

0

MINUTES

0

SECONDS

0