fbpx

Mercado de Abastos

Santiago de Compostela, non è solo Cammino.

Santiago de Compostela non è solo conosciuta per il famoso Cammino che migliaia di pellegrini percorrono ogni anno. Attira anche i visitatori per la sua varietà gastronomica, che può essere ammirata e degustata nel Mercato de Abastos. Bocadillo (il panino spagnolo), è un luogo d’incontro per tutti gli abitanti che cercano un cibo genuino, locale e accessibile.

“Il Mercado de Abastos è il luogo dove si possono acquistare i prodotti tipici della gastronomia galiziana”.

Santiago de Compostela è la capitale amministrativa della Galizia e sede di una delle più antiche università della Spagna. Questo attrae molti giovani studenti da tutta Europa, in cerca di posti per incontrare altre persone e divertirsi. Il Mercado de Abastos è uno di questi: il luogo dove si possono acquistare i prodotti tipici della gastronomia galiziana, ma anche dove si possono assaggiare i piatti preparati direttamente al momento. 70 venditori individuali vanno ogni giorno all’alba all’interno del mercato per esporre la loro merce, mentre i paisanas, le donne di campagna, vendono all’esterno i prodotti raccolti nelle fattorie di famiglia.

Se decidete di visitare la GaliziaDovresti provare i deliziosi piatti locali, compresi i frutti di mare e il pesce. Inevitabile sul mercato è il Pulpo a la Gallega (polpo galiziano), questo piatto è anche simbolo del Cammino: un semplice polpo alla griglia servito con patate e paprika. Nei periodi più freddi, quello che offre il mercato è il Caldo Gallego, una zuppa di fagioli, patate e ossa di manzo e maiale, il cui profumo si diffonderà tra i tavoli interni. Per concludere dolcemente, si può seguire il simbolo di San Giacomo, riportato su ogni Tarta de Santiago, una torta di mandorle, ristoro di ogni pellegrino.

Mercato de Abastos è un luogo d’incontro per i turisti e gli abitanti che sono alla ricerca di cibo genuino, locale e conveniente.”

L’architetto Joaquin Vaquero Palacio ha costruito il mercato riutilizzando le lastre di granito del precedente. Gli spazi interni sono dominati da volte a botte e grandi finestre per permettere l’entrata della luce. Così è nato, nel centro di Santiago de Compostela, il punto di riferimento per tutti gli amanti della gastronomia galiziana, dove brindare con un tinto de verano (vino e soda) e qualche tapas alla fine della lunga passeggiata. Un crocevia di culture, unite da un’unica filosofia: il cibo tradizionale e genuino.

YOU MAY ALSO LIKE

Comments are closed

DAYS

0

HOURS

0

MINUTES

0

SECONDS

0